Editore ottobre 3, 2017 Nessun commento

Si avvicina l ora x per gli oltre 300 mila avvocati in Italia che entro una settimana (mercoledà 11 ottobre), dovranno obbligatoriamente dotarsi di una polizza di responsabilità civile professionale e una polizza infortuni, così come stabilito dal decreto del ministero della Giustizia del 22 settembre 2016. Considerando l’importanza del tema, la Cassa Forense e la Camera Civile di Cassino, con la preziosa collaborazione dell’Agenzia Generale UniCassino, hanno deciso di organizzare per venerdà 6 ottobre nella sala Restagno del Comune di Cassino, un convegno dal titolo “Il nuovo statuto dell’assicurazione a copertura della responsabilità civile professionale”

Un incontro utile su un tema che ha scatenato molte polemiche, visto che tanti avvocati lo hanno considerato solo un costo in più, soprattutto per i giovani professionisti e per quelli che operano nelle regioni del Sud dove i fatturati medi sono più bassi: in termini di distribuzione territoriale, infatti, le regioni  che contano più avvocati sono la Campania (52.685), il Lazio (43.492) la Sicilia (32.537). L assicurazione, obbligatoria per tutti gli avvocati, sia i singoli professionisti sia i soci o collaboratori di studi associati, deve includere non solo la responsabilità per qualsiasi tipo di danno causato nello svolgimento della propria attività (patrimoniale, non patrimoniale, indiretto, permanente, temporaneo, futuro), ma anche quella derivante dalla custodia di documenti, denaro, titoli e valori ricevuti in deposito dai clienti o dalle controparti di questi ultimi.

Durante il convengo saranno ovviamente presenti sia il presidente dell’orine degli avvocati di Cassino Giuseppe Di Mascio, che quello della Camera Civile Paola Carello. Interverranno, gli avvocati Michele Sprovieri e Maurizio Gugliotta, del Foro di Roma Founder FGA e Roberta Zaza della Direzione Commerciale di UnipolSai. Presiederà l’incontro l’avvocato notaio Camillo Verde, associato di diritto privato all’Università di Cassino. Saranno inoltre presenti gli Agenti Generali di UniCassino Vladimiro De Angelis, Leandro Moretta e Alfonso D’Alessandro.