admin novembre 14, 2016 Nessun commento

Assicura al meglio la tua azienda

In Italia sono ancora molti gli scettici riguardo l’utilizzo delle assicurazioni per la prevenzione del rischio. Quasi la metà della popolazione, il 48% circa, pensa che non sia necessario proteggersi contro gli imprevisti della vita. Se si guarda alle aziende però, la consapevolezza è completamente diversa. Addirittura due imprese su tre fanno ricorso alla figura del risk manager, una persona che si occupa proprio della valutazione dei rischi e di proteggere l’impresa con le polizze più adeguate. Più bassi i numeri se si guarda alle pmi, dove capita spesso di trovare situazioni assicurative non conformi al tipo di rischi che si corrono. Read more

admin novembre 13, 2016 Nessun commento

Busta arancione: ecco cosa aspettarsi

Stupore, dubbi e paure per un futuro che più nero di così è difficile da immaginare. Questo è l’effetto che fa la busta arancione spedita dall’Inps a un milione di italiani e che nei prossimi quattro mesi arriver nelle case di altri sei milioni di cittadini, per raccontargli che tipo di lavoratore è oggi e che pensionato sarà domani. Read more

admin novembre 13, 2016 Nessun commento

Come farsi risarcire in caso di sinistro?

Quanti di voi si sono ritrovati coinvolti in un sinistro stradale e si sono chiesti come fare per ottenere un rimborso dall’assicurazione per i danni subiti? Di sicuro sarà capitato a più di qualcuno, vista la mancanza di informazioni in materia. I sinistri stradali sono all’ordine del giorno e se non sapete come fare per farvi risarcire dall’assicurazione, non abbiate timore, vi aiutiamo noi.
Read more

admin novembre 12, 2016 Nessun commento

Contro i ladri c’è la polizza sulla casa

Gli italiani si arrangiano anche per difendersi dai furti e per proteggersi contano più sul vicino che su un’assicurazione sulla casa. Nonostante i consigli del Ministero della Difesa, che invita a proteggere la propria abitazione soprattutto in caso di assenze prolungate, come in estate, nel nostro Paese impera il fai da te. Il Censis calcola che nel 2015 case e appartamenti svaligiati sono stati 689 al giorno, cioè 29 ogni ora, uno ogni due minuti. Nonostante questo però meno della metà degli italiani si affida a sistemi di antifurto e solo tre su dieci hanno coperture assicurative adeguate. Dati che non fanno dormire sonni tranquilli alle famiglie del Bel Paese. Read more

admin novembre 12, 2016 Nessun commento

Polizza sanitaria, così non rimandi le cure

Il ramo salute ?finalmente si muove ?. Adesso ?è tempo di pensare insieme, tutte le forze in gioco, a un sistema pubblico-privato che si faccia carico del bisogno dei cittadini: abbiamo letto di tanta gente che ha dovuto ritardare o rinunciare alle cure, se avessero scoperto il valore delle assicurazioni non si sarebbero trovati in quella situazione ?. Parole queste, della presidente dell associazione nazionale tra le imprese assicuratrici (Ania) Maria Bianca Farina. che, in occasione della presentazione del rapporto annuale, ha fatto un bilancio dell’anno passato, chiuso in maniera sicuramente positiva per le compagnie assicuratrici. Read more

admin novembre 12, 2016 Nessun commento

Polizza viaggi, vai in vacanza sereno

Un ricovero d’urgenza, furto dei bagagli o annullamento del viaggio. Tutelarsi da questi rischi con delle polizze viaggi oggi si può. Già, perchè i contrattempi che turbano i sonni dei viaggiatori sono diversi e, ora che l’estate si avvicina, è sempre meglio partire sicuri. Affidarsi a rituali scaramantici non serve: per chi vuole stare davvero tranquillo, l’unica soluzione sta, come detto, nello stipulare una polizza prima di mettersi in viaggio. Certo, l’assicurazione non potrà garantire che la vacanza fili liscia, ma almeno rimborseràle spese e i danni per eventuali sinistri. E potrà mettere a disposizione preziosi servizi di assistenza per riportare le ferie sui binari giusti (o per tornare a casa senza troppe perdite). Read more

admin novembre 12, 2016 Nessun commento

Fondi pensione: un 2015 in crescita

Il Censis lo chiama cash cautelativo , per i più invece sono “soldi sotto il materasso”. In ogni caso i fondi pensione crescono eccome. Il patrimonio finanziario degli italiani è stimato a oltre 4mila miliardi di euro, secondo l’ultimo rapporto annuale dell’istituto presieduto da Giuseppe De Rita; tra il 2007 e il 2014 le famiglie hanno progressivamente spostato i loro investimenti finanziari verso impieghi prudenti. Il contante e i depositi bancari sono saliti dal 23,6 per cento al 30,9, le assicurazioni e i fondi pensione sono passati dal 14,8 al 20,9 e si sono accresciute anche le quote di fondi comuni (dal 9,1 al 10,9). Sono invece crollate le forme più speculative e rischiose: azioni e partecipazioni (dal 31,8 al 23,7 per cento) e le obbligazioni (dal 17,6 al 10,8). Read more

admin novembre 12, 2016 Nessun commento

UnipolSai lancia la polizza bodyguard

Da qualche mese UnipolSai ha lanciato la nuova polizza auto: Km&Servizi, che proprio come un bodyguard, dà sicurezza all’automobilista in ogni situazione. Il nuovo prodotto lanciato dalla compagnia assicurativa è stato apprezzato dai clienti e non solo. Infatti, la stampa non ha mancato di indicare i vantaggi che porta Km&Servizi, come sta a testimoniare un articolo di Federica Pezzatti sul Sole24Ore, il più importante quotidiano di economia e finanzia italiano.

Read more

admin novembre 12, 2016 Nessun commento

TCM: ecco perché bisognerebbe averla

La polizza vita temporanea caso morte (TCM) è considerata la polizza vita ?pura ?: la compagnia si assume l eventualità di pagare una certa somma ai beneficiari al verificarsi della morte dell assicurato in un determinato periodo di tempo. Nonostante questa polizza possa garantire un futuro più sereno alla propria famiglia, in Italia questo prodotto è poco utilizzato, rispetto ad altri Paesi Europei come Gran Bretagna e Francia, nonostante il rapporto ottimo prezzo/beneficio. Read more

admin novembre 11, 2016 Nessun commento

Banche in crisi? Niente paura, c’è il fondo pensione

Dal punto di vista economico ricorderemo il 2015 soprattutto per gli eventi delle ultime settimane, per tutto ciò che ha seguito il decreto “Salvabanche” e per quella che potremmo sicuramente definire una crisi della fiducia nei confronti delle banche e in generale di chi ci propone degli strumenti di risparmio. Ma è anche una crisi che rende l’educazione finanziaria, la consapevolezza, una priorità ancor più di quanto non lo fosse prima. è sempre più importante sapersi orientare in questo mondo, capirne l’importanza e imparare a scegliere.

Read more